culto

         

         Dopo due secoli gli Albanesi di Villa Badessa continuano ad esprimersi nel loro antico e misterioso idioma ed a seguire la liturgia di rito greco - bizantino.
Battesimi, matrimoni, funerali, ma anche semplicemente la messa domenicale, hanno caratteri cerimoniali esotici e di grande suggestione, assai diversi da quelli occidentali.
Molte sono le cerimonie che si distaccano, almeno formalmente, dalla liturgia occidentale non fosse altro per la mancanza di simulacri scolpiti a tutto vantaggio delle icone tutte di grande importanza storica e documentale, ma alcune anche di notevole valore artistico, presenti nei riti e nelle processioni. La NativitÓ della Madre di Dio, che si celebra l' 8 settembre, Ŕ la prima delle dodici ricorrenze solenni dell'anno liturgico bizantino che comincia il 1░ settembre.
La festa, sorta inizialmente a Gerusalemme per la dedicazione della chiesa eretta nel luogo che tradizionalmente viene chiamato La Casa di Anna e Gioacchino, in seguito fu introdotta a Costantinopoli e da lý  pass˛ in Occidente.

 

ritorna