monumenti

         

           Interessante è da vedere:

una statua seicentesca scolpita a tutto tondo raffigurante la Madonna dell'Assunta si conserva nella rinascimentale Cappella di Santa Maria di Castelluccio. Eretta nel 1544 la chiesa o complesso rinascimentale, presenta un grande sagrato. Dalla Chiesetta, 127 gradini conducono a un panoramico "belvedere";

la chiesa madre, dedicata a San Michele, di origine tardo rinascimentale seicentesca, ha un portale del 1601, probabile data di costruzione della chiesa. All’interno belle statue processionali e un pregevole dipinto barocco ad olio su tela dipinto nel 1749 dal Pascaletti di Fiumefreddo Bruzio, che raffigura l'Addolorata con i Santi Michele Arcangelo e Francesco di Paola;

la Chiesa del Buon Consiglio la cui origine è posta al sec. XV e il cui nome è legato al fortunoso esodo delle famiglie dell'Albania. La chiesa del venne eretta nel 500, come si rileva dall’architettura della facciata sulla quale spicca la finestra con stipiti in pietra arenaria. Di gradevole aspetto è l’abside semicircolare con copertura a cupola. Ma, in merito a questo culto, è necessario soffermarsi più a lungo: della terza ondata di profughi Albanesi, avvenuta nel 1467, facevano parte 37 fuochi, ossia altrettanti nuclei familiari il cui totale si aggirava sulle 185 persone. Erano partite da Scutari su consiglio della Vergine (ecco perché Madonna del Buonconsiglio). Smarrita la rotta e risalendo la costa tirrenica, si fermarono nei pressi di Fiumefreddo in una località che allora si chiamava Campo. Da questo posto per l’insofferenza dei fiumefreddesi, si spostarono a San Pietro di Torremezzo; ma il pericolo delle invasioni barbaresche era sempre incombente per cui decisero di spostarsi all’interno. La Madonna apparve sotto le sembianze di una vecchietta, li condusse ai piedi di un costone roccioso dove venne edificata

la chiesetta ancor oggi nota come Madonna Assunta della Castelluccia. Fondata nel 1544 la chiesetta é dotata di delicati elementi architettonici quali un portico con elementi di pietra tufacea. All’interno è posta una statua della Madonna Assunta, modellata da un'artista provinciale del 600 e un quadro ad olio su tela, opera realizzata nel 1649 da G. Pascaletti;

il "Castelluccio" (nella foto) in località Kurtina è l'attrattiva di Falconara Albanese. E' un gigantesco masso monolitico coperto da veggetazione, alto circa 50 metri che può essere raggiunto attraverso una gradinata a rampe di oltre 100 scalini tagliati nella roccia;

la Torre di Mesa (o Torre Lunga)
é una torre di vedetta eretta in periodo rinascimentale (in località "Torremezzo") e dotata di iscrizione marmorea datata 1566;

nei pressi di Falconara, sulla riva destra del fiume Savuto in località "Pian della sirena" è stata recentemente scoperta un'area archeologica di periodo compreso dal X sec. a.C. all'età Romana.

 

 

castelluccio

Il Castelluccio

castelluccio 2

Il Castelluccio visto da altra angolazione

ritorna