curiosità

         

          Lungro è anche famosa, perché qui si trova una delle più antiche miniere d'Italia, un giacimento di salgemma di origine antichissima, sfruttato sin dal tempo dei romani, le cui più remote notizie le troviamo in Plinio. L'Amministrazione della miniera, è del Monopolio di Stato e fin dalla loro venuta in Calabria, i minatori più impegnati sono stati gli albanesi. Oggi è chiusa perché ritenuta improduttiva. E' a 5 piani e arriva a 220 metri di profondità e per la sua particolare conformazione presenta scenari da incubo.
G. Palance (La regina dai tre seni), a tal proposito riporta un passo del Padula: "La prima galleria è un modello di greca architettura. Le gallerie, che fan da corona all’altra detta Speranza II, sono di stile gotico. Archi a sesto acuto, immani colonne senza zoccolo. La galleria inferiore ricorda l’inferno dantesco. Precipizii sospesi sulla testa, precipizii aperti sotto i piedi; massi enormi di barda che minaccia rovina. Qua gallerie deserte, buie, una sull’altra; là un’aia qual sala di teatro, ed archi a piramide, e pareti intagliate, riflettenti la luce dei lumi sospesi in ogni viottolo; e per quel labirinto uomini e fanciulli; e massi che rotolano, e colpi di martelli, e rimbombi dei sotterranei...".

I prodotti tipici sono: olio, vini, formaggi, salumi, funghi e castagne; specialità gastronomica: le "striglie": tipica pasta locale servita con legumi secchi.

In Calabria esistono ancora oggi due vescovi. Lungro è anche la sede della prima Eparchia italiana di rito greco-bizantino in dialetto albanese, è la "capitale spirituale" attorno a cui si stringe l'intera comunità. L'altra Eparchia si trova a Piana degli Albanesi in Sicilia (provincia di Palermo)

A Lungro esiste un gruppo di ricerca e divulgazione della musica arbëreshe. Si chiama Moti i Pare. La musica della zona offre la singolare presenza di due strumenti che legano la sua realtà sonora a quella del resto della Calabria: la zampogna ("karramunxat") e l'organetto ("arganetin").  Il gruppo ha all'attivo due produzioni: "Chants des albanais de Calabre" (Arion) e la recente musicassetta "Moti i Pare".

 

 

miniera

miniera2

miniera3

Foto storiche della miniera di salgemma

ritorna a Lungro