wpe22.jpg (2429 byte)  

    

        CAMELI era, in origine, il nome di questo piccolo paese della provincia di Isernia; dal 1896, invece, gli è stato assegnato l'attuale nome.

Una forte emigrazione, principalmente verso Roma e Napoli, ha ridotto la popolazione di Sant'Elena Sannita a circa 300 abitanti, di cui circa l' 80 %   anziani.

La tradizione racconta che quasi tutti gli emigranti di questo paese fossero "arrotini" e che siano partiti per svolgere il loro mestiere nelle località più disparate. 
volta stabilitisi nelle nuove città, pare che, nella maggiorparte dei casi, si dedicassero alla profumeria.
Il 18 agosto 1998 il paese ha celebrato l' inaugurazione del monumento all' arrotino che è stato posto in una piazza del paese.

E' opinione comune che il 70 % delle profumerie romane siano gestite ed appartengano a Santelenesi.

Nei giorni 16 e 17, sempre del mese di agosto 1998, si sono svolte altre manifestazioni per ricordare un illustre figlio di Sant' Elena Sannita : Mario Liberato De Tollis, pittore, nel 27esimo anniversario della sua morte.  I suoi numerosi affreschi si possono ammirare nelle chiese del paese e di altri comuni Molisani.

 

 
 

 

ritorna