artisti ceris,archivio d'arte,archivi, pittori,scultori,artisti,siti d'arte,siti personali,arte,arte,arte,arte,arte . artisticeris

      .

Angela Caporaso

 

"Gufo" Opera presentata al progetto The Owl/Il Gufo 2010
 
 
Angela Caporaso
Biografia

L’arte di Angela Caporaso è stata caratterizzata fin dall’esordio da una continua ricerca e sperimentazione. Le sue prime mostre, che risalgono agli anni ottanta, già rivelano infatti una costante tensione verso nuovi linguaggi espressivi. Ed è questa continua ricerca che ha portato Angela a contaminare segno e colore, font e immagine, letteratura e pittura, quasi come se un solo media non bastasse ad esprimere la complessità dei suoi fantasmi. Ha lavorato sulle parole dei maggiori scrittori contemporanei, dedicando mostre ad Albert Camus, Emily Dickinson, Pier Vittorio Tondelli. Influenzata dalla pop art, nelle sue creazioni oltre alle caratteristiche “nuvole” proprie del fumetto, ha inserito riferimenti pubblicitari, decontestualizzati e trasformati altresì in un vero e proprio linguaggio artistico. Ha lavorato con materiale di scarto, umile ed inerte, non riciclabile, che sempre grazie all’intervento dell’artista è diventato portatore di senso e significato. Negli ultimi anni, la continua ricerca di nuovi media espressivi l’ha condotta a realizzare, in un primo momento, opere direttamente in formato digitale, come i suoi digital collage interattivi dedicati allo scrittore Jean Genet, e in un secondo momento ad approdare su Second Life con i suoi lavori trasformati per l’occasione in magnifiche texture. E' appassionata sia di arte postale che del libro inteso come forma artistica. Gli ultimi suoi lavori - collage, trash art, mail art - sono contaminati con elementi tratti da realtà virtuali (foto di avatar). Pittrice, web designer, nata in provincia di Caserta, ha iniziato a dipingere giovanissima. Negli anni ottanta, particolarmente attenta alle teorie psicoanalitiche, ha fondato il gruppo P.L.I.S. -Per Liberare Immagini Soffocate- il cui linguaggio espressivo è stato fortemente suggestionato da influenze neosurrealiste e freudiane. La sua prima personale è stata "Les Etrangers" dedicata ad A. Camus. Ha partecipato alla mostra "Poetica/Politica" (San Leucio, Bologna). Nel 1999, a Limatola (BN) nel corso della rassegna "Il Trionfo del Tempo e del Disinganno" ha organizzato un vernissage,"Le mille Emily" con una presentazione di Luigi Romolo Carrino, dedicato alla poetessa E. Dickinson. La sua mostra "Tondelli Imperfetti" omaggio allo scrittore P.V. Tondelli ha suscitato interesse nazionale. Nel dicembre 2002 la mostra è stata presentata al Tenax di Firenze e durante l'inaugurazione c'è stata un'intervista all'autrice a cura di Marino Sinibaldi ( Fahrenheit-Radio3-). Ha collaborato alla pagina culturale di alcuni periodici, pubblicando tra l'altro su Frigidaire. Ha pubblicato sul volume "Artisti, scrittori e poeti per Caserta..." a cura dell'Assessorato alla Cultura di Caserta.Stralci del suo racconto "Didì" sono stati pubblicati nel volume "Percorsi nella Scrittura" a cura del Centro Documentazione Donna di Caserta. Ha realizzato performance intermediali partecipando col suo racconto "EU" alla rassegna "Casertavecchia cultura per sempre", Palazzo dei Vescovi di Caserta Vecchia. La sua fiaba "Mariolino e l'immagine sulla lavagna" è stata messa in musica e rappresentata, tra l'altro, presso il centro culturale "Il Pilastro" di S.Maria C.V. e in varie scuole della provincia. Nel maggio 2003 i suoi progetti digitali "Mariolino e l'immagine sulla lavagna" e "Nerogenet1" (digitalcollage interattivo realizzato in formato swf, omaggio a Jean Genet) sono stati presentati alla Fiera del Libro di Torino a cura dell'Osservatorio di Scrittura Mutante della Biblioteca Multimediale di Settimo Torinese.
Nel 2003, anno internazionale dell'acqua, ha realizzato l'installazione "H2o" con un contributo letterario di Emilio Gauna. Nel novembre 2007 presenta a Capua - Palazzo Fazio, presso Capuanova Cooperativa Culturale, "Kauffmann 0.7..... e allora il trash si fa arte", una mostra realizzata in occasione del bicentenario della scomparsa della pittrice svizzera Angelica Kauffmann. Nei primi mesi del 2008 espone ripetutamente su Second Life nei panni del suo avatar, Soya Camel, riproponendo tra l'altro la mostra "Tondelli Imperfetti". Dal 13 al 21 settembre 2008 è ospite alla Fiera del Levante di Bari per la selezione artistica”Nuova Voce-La Fiera del levante adotta Telethon” a cura della Fondazione Giorgio Correggiari.

Indirizzo studio: Via Roma, 117 81100 Caserta. Italia
Celll: + 39 347 8874898
E-mail: angela.caporaso@inwind.it
Sito ufficiale: www.angelacaporaso.com
Links: www.guzzardi.it/arte/archiviomailart/artistimailart/caporaso.html
Sulla Mail Art: http://issuu.com/angelacaporaso/docs/par_avion

sopra

 
logcerisarte.gif (3443 byte)
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea