artisti ceris,archivio d'arte,archivi, pittori,scultori,artisti,siti d'arte,siti personali,arte,arte,arte,arte,arte . artisticeris

      .

Carlo Iacomucci

 

 
Incontri ravvicinati
 
Incontri ravvicinati in riferimento a quella parte delle arti visive che si muovono in un contesto molto vasto e direi tra i continenti e le più svariate località della terra, comunemente detta la mail art o più semplicemente l’arte postale.
Con questa arte si hanno contatti dialoganti e spontanei con la realtà, i rapporti tra gli artisti di tutte le nazioni si avvicinano e a loro volta si moltiplicano; questo è il vedere le numerose opere che compongono sempre ogni volta una manifestazione o un simposio nel suo allestimento completo.
Il rapporto con questa realtà diventa per l’artista un pensiero di libertà espressiva sia nei contenuti sia nei modi tecnici, senza paure di censure o di bello e brutto o di discriminazioni di selezioni e tanto meno richiesta di denaro; l’artista finalmente si sente libero e più libero e non vincolato nel campo delle arti visive. Quando si parla di arte postale i supporti dove l’artista lascia la traccia espressiva quasi sempre sono in forma cartacea e su questo voglio soffermarmi per dare un maggior contributo artistico e più nobile alla carta “paper”. Essa trasmette all’artista alcune sensazioni ed emozioni profonde ed indelebili; è luce che brilla nei sette colori dello spettro solare, è musica che si libra nello spazio infinito, è supporto del colore cromatico con i suoi mille toni e meravigliosi gradienti chiaroscurali. Tracciando dei segni o tracce sullo spazio cartaceo per la mail art si fanno larghe nel silenzio le figure o le forme che agiscono nel pieno della materia per creare un vuoto della figura stessa. Sulla carta palpabile si dipinge, si scrive, si disegna per sentirsi il più libero possibile verso una dimensione alta e inconfondibile. L’immagine segnica, trasmessa sulla carta per la mail art è una continua ricerca per esprimere una cosa nuova in una immagine nuova.
Con la carta si può indagare e scoprire al di là della superficie dello spazio geometrico e scavare nel profondo della materia pittorica, dando risalto alla forza espressiva “vita e potenza”. Il segno affannoso ed agitato della drammaticità dell’essere anima le forme voluminose, lasciando piccole o grandi tracce per sentire l’esperienza tangibile della vita creativa.
Carta segno scrittura - Carta segno pittorico -  Carta segno creativo-libertà nell’arte postale.
 
Carlo Iacomucci
(Professore di Discipline Pittoriche e di Educazione Visiva)

frecciadestra.GIF (4027 byte)

 
logcerisarte.gif (3443 byte)
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea