a

        .

           MOSTRA ARTI VISIVE
   L'ALBERO DELLA POESIA   THE TREE OF POETRY
 
titolo: L'ALBERO DELLA POESIA  THE TREE OF POETRY
 
Artisti presenti: 
 
ITALIA: Tiziana Baracchi, Carlo Brisotto, Bruno Capatti, Carmela Corsitto, Laura Cristin,  Silvio De Campo e Renata Galiazzo,  Adolfina De Stefani, Gianni Donaudi, Esteban, Fernanda Duso,  Mauro Gentile,  Claudio Grandinetti, Gruppo Open, Antonello Mantovani, Gianni Noli, Andrea Penzo, Roberto Sanchez, Gianluca Scordo,  Salvatore Starace, Giovanni e Renata Strada
AUSTRALIA Pete Spence
CANADA  Ed Varney
FRANCIA Yolaine Carlier
GERMANIA Peter Kustermann
OLANDA  Ad Breedveld, Marleen van Engelen
USA  Reid Wood
 
Luogo:
Giardino dell'AMBASCIATA DI VENEZIA Via Cavallotti 83 B Venezia Mestre  Italia

 

Curatori:
Giancarlo Da Lio e Tiziana Baracchi

 

Vernissage: 
dalle ore 10.00  alle 20.00 di martedì  25 aprile 2006 

 

Introduzione critica
di Giancarlo Da Lio
 
1989-2006
ALBERO DELLA POESIA

E’ la forza secolare degli alberi che una volta ancora si rivela nell’Albero della Poesia. Il pensiero umano è una variabile tendente all’infinito. Ma anche il nostro Albero ha varcato il decennio, ha varcato il secolo ed è passato addirittura nel nuovo Millennio. Molti ricordano la prima edizione dedicata a poesia, pittura e scultura. Vi parteciparono prevalentemente artisti italiani. Nel tempo la manifestazione del 25 aprile è diventata internazionale. Fin dalle prime edizioni ha dato spazio anche alla Mail Art ed alla Performance. Ha avuto anche delle edizioni speciali. Nel 1997 l’evento è stato ospite di Mary De Rachewiltz Pound (figlia di Ezra Pound) nel suo Castello di Brunnenburg, Tirolo; nel 1998 al Centro Documentazione d’Arte a Mariano del Friuli; nel 1999 alla Galleria Nuovo Spazio di Venezia Mestre; ed ancora nel 2004 presso il Parco Foundation, a Casier.

La scelta della data del 25 aprile non è casuale. Il 25 aprile a Venezia è sempre stato nei secoli giorno di festa, perché ricorre il patrono, San Marco, Santo cui son dedicati i più bei monumenti della città storica: la Basilica, la Piazza (la sola piazza della città, gli altri sono Campi), il Campanile. A San Marco sono legati tutti i veneziani, anche i miscredenti. E lo rivelano con l’usanza di donare alla donna amata un bocciolo di rosa rossa, proprio il 25 aprile. Gli artisti di altre città sembra abbiano percepito questi sentimenti ed hanno contribuito a rinvigorire di anno in anno l’ALBERO della POESIA con un’attiva  partecipazione. In particolare  gli artisti nordamericani hanno preso ad amarlo con interesse e meraviglia particolari; forse perché sono affascinati da quest’ALBERO che oltre a tutto è un acero americano, pianta cui si sentono particolarmente legati. Più di una Università Americana ha chiesto documentazione sull’esistenza di questa pianta, unica al mondo: e ne è uscito anche un Master! In epoca pre-internet!

A Venezia si celebra da secoli il 25 aprile, ma dal 1989 anche l’ALBERO della POESIA.      

Tiziana Baracchi

CHRONACA

Narrano le cronache dei secoli  XX, XXI dell’era cristiana che c’era il tempo dell’Albero della Poesia. Una specie in via di estinzione di umanisti si riunivano nel giorno del 25 Aprile in Venezia Mestre per festeggiarlo con poesie, performance, installazioni e opere varie. Il suo sacerdote ne curava l’esistenza e conservava con cura i messaggi sacri giuntoli da ogni parte e li diffondeva con tutti i mezzi a sua disposizione. Nonostante la crisi sempre più grave del servizio postale che sembrava partecipasse al tentativo di soffocamento di tale aspirazione. Il 25 Aprile, S.Marco evangelista patrono della città della luminosità, ne era il Memorial Day. Anche gli evangelisti non erano più di moda come la poesia. Ma in quel giorno si respirava un’aria magica, senza tempo. C’erano i grandi spiriti del passato e qualcuno che lo sarebbe diventato in futuro. Importante era la partecipazione alla giostra. Comprensibile per i nuovi cibernetici, comprensibile per i muratori della comunicazione, incomprensibile per la massa  al polistirolo. Ma comprensibilissimo per i cavalieri dell’Albero della Poesia. E’ così che la leggenda ha superato i confini spazio temporali e qualcuno ricorda ancora che c’era il tempo dell’Albero della Poesia.

Pianeta Terra 3051                                

Giancarlo Da Lio

Opere

 

Links:

http://www.guzzardi.it/arte/archiviomailart/treemostr.html
http://www.exibart.com/profilo/eventiV2.asp?idelemento=29175
http://www.art.e-zine.it/Eventi.asp?cmd=view&ID=832
http://www.guzzardi.it/arte/archiviomailart/treealbero.html
http://www.2duerighe.com/rubriche.php?ID=129&IDRubrica=25&settore=news&Art=vs
http://www.2duerighe.com/rubriche.php?ID=136&IDRubrica=25&settore=news&Art=vs
http://www.viaoberdan.it/index.php?title=Mostre_Aprile_2006
http://www.arte.go.it/eventi/2006/0852.htm
http://www.sitart.org/eventi/artistici.htm
http://www.trovoarte.com/www/listaeventi.php
http://www.ilportaledelsud.org/notiziario.htm
con approfondimento in http://www.ilportaledelsud.org/app06_006.htm
http://www.literary.it/comunicati/comunicato.asp?id=2139752885
http://www.francoma.it/notizie/notiziehome.htm
http://www.teknemedia.net/gallerie/catN.html?name=garage_n3_gallery_venezia_mestre&a=dettail&newsId=15541
http://english.teknemedia.net/gallerie/dettaglio_news.html?newsId=15541
http://www.arteglobale.it/zoom_evento.aspx?id=215
http://www.tuttoearte.it/evento/new.asp?id=416
http://www.arteinrete.net/mostre.asp
http://undo.net/cgi-bin/press.pl?id=1145621900
http://guide.supereva.com/creativita/interventi/2006/04/253130.shtml
http://www.edizioniedessae.com/newSpecific.asp?ID=365

torna su

 
logcerisarte.gif (3443 byte)
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea