M.I.M.A. Museo Internazionale Mail Art
 
FRIPS (Ria Bauwens) BELGIO
 

 

Frips
 
La fotografia come primo amore. La Mail Art come riconoscimento del valore del network. Frips con entrambe rappresenta la sua volontà di ricerca. Una ricerca legata all’ambiente e alla presenza umana indiretta. Mentre la Mail Art è un mezzo di conoscere soprattutto attraverso i Congress. Un modo di conoscersi psicologicamente dove l’opera può diventare solo un pretesto.
                                          Giancarlo  Da Lio
Indirizzo:
Halvemaanstraat 113 9040 st. amandsberg (gent) Belgio
Website:
http://www.frips.be   Fotografia e Mail Art                
blog: 
E-mail:

 

FRIPS è nome d’arte di Ria Bauwens, nata il 15 marzo 1964 a Wetteren, Belgio.
 
Studi:
Arti Plastiche alla  St Lucas di Ghent, Belgio
Fotografia all’ Accademia  di Ghent, Belgio
 
Mostre:
Collettiva di fotografia  “Women make Art” febbraio 2000, Raamhof Kortrijk“ Kunstsalon 2000 Ghent” (selezione con serie “Alice”, fotografie in bianco e nero), giugno e luglio 2000
Collettiva  saggio finale dell’Accademia (fotografia) , giugno 2001 Collettiva DKO e Museo Huis van Alijn “Walkabouters, kabouters op den dool”, settembre 2001, Norbertijner Chapel, Ghent Collettiva di fotografia, gennaio e febbraio 2002, Centro Culturale De Ploter, Ternat Collettiva di fotografia  (Perenplukken) gennaio e febbraio 2003, Centro Culturale De Stroming, Sleidinge Collettiva  saggio finale dell’Accademia, giugno 2003, galleria  Jan Colle, Ghent Art in Progress (fotografia), giugno 2003, Expohallen Kortrijk Libro d’Artista in assemblaggio, in collaborazione con Suzanna Lakner, giugno 2003, Kunstkeller Annaberg, Germania Collettiva di ATC, luglio, agosto, settembre 2003, Stoccarda, Germania  Collettiva di fotografia  (Perenplukken), settembre 2003, Gewad, Ghent Collettiva di fotografia  “EYES TO THE WORLD”, 2004, Studio Starace, Vico Equense, Napoli, Italia
ARTOMAT Artisti in Cellophane, Winston-Salem, NC – USA, dal 2004 – in corso (piccoli oggetti d’arte in distributori)
 
 
(testo italiano e sintesi di Tiziana Baracchi, da materiale fornito direttamente dall’artista)

 

 

 

 

 

Links Archivio Internazionale Mail Art
Museo Internazionale Mail Art