.

        .

           Maurizio Vitiello su Anna Bertoldo

LUOGHI DI VERITA'

 

 
 
.......... Anna Bertoldo con serietÓ e discrezione lavora nel suo studio di Atripalda, paese a pochi passi da Avellino dove vive, ma che lascia ogni giorno per recarsi ad insegnare a Salerno.
.......... Con trepidazione progetta e con convinzione assembla.
.......... Ha realizzato "Aria", "Soffio", "Purezza", "Acqua", "Spirito", "Parola", "Terra", "Nuvola", ora in mostra nell'accogliente spazio della galleria "L'IDIOMA", di Ascoli Piceno, che ha visto sfilare, negli anni, emergenti e storicizzati.
.......... L'artista con quest'ultima produzione ha svoltato; Ŕ passata dalle fusioni in bronzo alla manipolazione ed integrazione di materiali leggeri.
.......... Elementi della natura e sentimenti del mondo sono investigati nella recente serie "LUOGHI DI VERITA'".
.......... I titoli ricordano, e tendenzialmente tentano di riaffermare, entitÓ, significati, valori e valenze certamente mai passati, ma in declino nell'attenzione generale, seppur tenacemente recuperati nelle tessere della memoria e ricordati nella poesia.
.......... Con reti metalliche, sabbia di mare, limatura di ferro, pigmenti, cintini e colla ferma e rinnova, da cinque anni circa, la sua immaginazione e sostiene ed alimenta la sua osservazione e meditazione creativa.
.......... Grazie ad aggregazioni plastiche, ricavate con estrema risolutezza, incolla e dispone una propria seconda pelle, di vitale testimonianza.
.......... Fortemente motivata da una tenuta interna e dalla ricerca estetica convoglia e sonda possibili esplicitazioni visive.
.......... Indaga, fondamentalmente, il ventaglio delle prospettive sensibili che la natura promuove e che l'uomo con il suo passo contemporaneo violento riduce d'essenza e, nel contempo, segnalando l'avvio di un processo psicologico intento a disporre e ad orientare un equilibrio interno, elabora il rilancio di sensi e di emozioni della coscienza, sempre pi¨ compromesso ed annegato dalle efebocratiche generazioni, che inseguono facili successi, e dal grigiore delle menti dei meno giovani.
.......... Insomma, tra intriganti investigazioni, che soddisfano momenti di ricerca, e costituzioni di momenti ludici, nel rispetto di regole interne, meglio Anteriori, plasma con diversi materiali mediostrutture e cubocapsule, diverse forme e variegati modelli su cui innerva aggettazioni mentali.
.......... Anche nelle sue grafiche si ritrovano i motivi ideali che si riscontrano nelle nuove sculture.
.......... Con coerenza arguta ed eloquente riformula una complicitÓ delle idee portate avanti che innesta in una rivitalizzata dimensione plastica.
.......... Ogni opera Ŕ un "luogo di veritÓ", documenta "il tuo niente, il tutto" sembra suggerirci l'artista.
.......... Anna Bertoldo nella materia delle opere integra e lega la capacitÓ di captare e comprendere l'ambiente naturale e il contesto sociale.
.......... Le opere, sostanziate da oggetti comuni e materiali semplici, registrano richiami, soffi e prepotenti emozioni che pulsano nel suo cuore.
.......... Prospettano e riassumono, infatti, in una griglia di intelligenti ed eleganti rimandi, esplorazioni intime e rimandi di una richiamata teoria di vita.
.......... Nella qualificata e raggiunta cifra estetica si ravvisa una fotografia interiore, una "camera con vista".
.......... Voler ritrovare tutto ci˛ che Ŕ leggero e spirituale e tentare di riannodarlo, con determinazione ludica, in un viaggio dell'anima Ŕ la formula propositiva dell'iniziativa dell'artista.
.......... E a conclusione della traccia operativa quest'assunto si combina nella definizione di opere singolari per le quali sceglie titoli chiari che diventano profili referenti di una sfera poetica, tutta da restituire e collegare ad un pronto ripristino etico della vita.
.......... Nella fattura di queste opere dal taglio unico, in cui si riscontra anche un dettato ad opzione "informel", si dimensione l'operazione concettuale e si propaga un carattere di deciso lirismo.
.......... Distinto Ŕ il pensiero creativo di Anna Bertoldo che procede con motivati e misurati enunciati visivi ad affrontare la leggerezza dell'essere.

Maurizio Vitiello

Sopra  

 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea