.

        .

            Maurizio Vitiello su Maria Pia Daidone
                      
MOSTRA DELL'ARTISTA MARIA PIA DAIDONE, INTITOLATA "BIRILLI MEDITERRANEI" AL "PALAZZO COMUNALE" DI VICO EQUENSE,
DAL 3 AL 31 AGOSTO 2002

 

.
 
..........Nell'era degli indirizzi telematici, tra sospensioni della civiltÓ quotidiana, con gli episodi sconvolgenti dell' 11 settembre 2001, e preveggenti sensibilitÓ estreme degli artisti, presentate all'ultima "Biennale" di Venezia, si dimensiona il rapporto con l'euro e le opere di Maria Pia Daidone (www.daidonearte.cjb.net), tra fabulismi accorti ed incidenze icastiche, intendono sottolineare e raccogliere i respiri attuali dei mondo ed il "sentiment" che l'attraversa.
Una parte del mondo Ŕ stata offesa da chi cerca risultati eclatanti con regie terroristiche e l' 11 settembre 2001 Ŕ cambiato l'assetto internazionale e non sappiamo prevedere quali sviluppi ci saranno.
Tra tensioni mediorientali attuali fortissime e scenari globali futuri inesplicati i "birilli" di Maria Pia Daidone irrompono sulla scena dell'arte, con caratterizzazioni ironiche di commento sui nuovi corsi economici, e non solo.
Se l'economia salda o frattura globalizzazioni, l'arte si ravvede come portato critico di nuove situazioni.
Ogni "birillo" Ŕ un precipitato di singolaritÓ e la sfilata prospettica ragguaglia diversitÓ e contrasta omologazioni.
Con verso gentile e con cortesi dissensi i "birilli" di Maria Pia Daidone raccolgono plurime emozioni del contesto odierno e precipitano una rassodata teoria di "testimonial" caustici, dissacranti, traditi, ameni e consumati, in fÝssitÓ verticale.
I "birilli" in riga riassumono il mondo con le diversitÓ su cui dovrebbe reggersi il profilo della vita.
I vari e diversi riporti figurativi considerano valori aggregati, che oggi, per˛, possono essere abbattuti da un imprevisto "strike".

Maurizio Vitiello

Sopra  

 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea