.

        .

           Maurizio Vitiello su Giuseppina De Rienzo
  LIBRI IN VETRINA
Un asterisco su "PASSO D'OMBRE" di Giuseppina De Rienzo

 

 
 
.......... Giuseppina De Rienzo, impegnata e solare signora napoletana, vive e lavora tra Partenope e Procida.
.......... Laureata in Lingue e Letteratura Inglese, s'interessa di "Letteratura Comparata" e "Didattica delle Lingue".
.......... Oltre a racconti, articoli, note, saggi in giornali e riviste, ha pubblicato il romanzo "La pianura del circo" (1988, premio "Città di Atella - opera prima") e la raccolta di poesie "Eri tu il cavallo" (1996, Premio Speciale "Procida - Isola di Arturo").
.......... "PASSO D'OMBRE" è un libro impegnativo e, nel contempo, godibilissimo, da assaporare con gradualità d'intenti.
.......... Il fantastico, che ruota nelle righe che la scrittrice acutamente dispone, insegue il mistero, lo corrode e l'impasta.
.......... Una vecchia casa da abbattere, sulla sfondo di un'Irpinia devastata dal terremoto e in gran parte ricostruita, ma consapevole di aver perduto con i muri, le chiese, le piazze, innanzitutto la propria identità.
.......... Una casa dove il ripostiglio è rappresentazione della memoria.
.......... Al suo interno, con la capacità delle mente di ignorare o di ridefinire il tempo, si viaggia senza il peso delle distanze raggiungendo le splendide Canarle dove Suor Onorina vive con il "Beato" Pedro de Betancur, per tornare a Savina e Luca, alla loro storia uguale e contraria, che riconferma analoghi problemi di coppia.
.......... Nei cunicoli scuri del dietroarmadio, dove tutto è già accaduto o può accadere, l'unico dato reale è, forse, proprio la misteriosa mobilità dell'anima.
.......... "PASSO D'OMBRE", pubblicato dall'Editore Avagliano (Piazza Roma, 10 84013 Cava del Tirreni - SA; tel. 039/44.47.11 - fax 089144.53.39), libro selezionato al Premio Strega 1997 e Premio Speciale Insila Romana 1997, è stato presentato a Palazzo Serra di Cassano, sede dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, diretto dall'avv. Gerardo Marotta, dai relatori Annamaria Lamarra, Ugo Piscopo e Romolo Runcini, coordinati da Ermanno Corsi.
.......... In una serata, davvero calda, la presentazione è stata seguita da un foltissimo e selezionato pubblico di intellettuali, artisti, critici, scrittori (tra i quali Michele Prisco), docenti.
.......... Il libro di Giuseppina De Rienzo merita un'attenta lettura.
.......... Ed il lettore con la mente disposta a viaggiare e a inseguire memorie può rivisitare angoli nascosti del proprio intimo e ritrovare se stesso sotto un'altra luce o sotto un altro cono d'ombra.

Maurizio Vitiello

torna su