.

        .

            Maurizio Vitiello su Design
                                   
Lo spazio "Maim¨" apre al design moderno e etnico

 

 
La mostra dal titolo composito "Maim¨jeres" Ŕ ospitata da "Maim¨", lo spazio del design moderno e etnico di Corso Vittorio Emanuele III, 137/a, propone, dal pomeriggio di mercoledý 11 dicembre fino alla vigilia di Natale, i pezzi unici di quattro donne, artiste-artigiane.
Con l’indicazione "Filologico, illogico e ... mormorii", la milanese Carla Molina presenta le sue interessanti ed accattivanti superfici in foglia d’oro e spatolati, trasformate in pannelli divisori, consoles, tavoli e tavolini.
Le napoletane Gabriella Pezzullo e Stefania Ricci, con "Trame d’autore", espongono belle creazioni in tessuto, come tende, tovaglie e coperte.
Con "Idee traspaerenti", la milanese Cristina Grazioli mostra i suoi lavori in vetro, da gioielli a tavoli e specchi.
Claudio Dionisio, uno dei soci di Maim¨, sottolinea: "Sono lavori omogenei alla nostra proposta che mira a soluzioni personalizzate per ogni arredamento, contro ogni forma di standardizzazione".
Lo spazio napoletano illustrerÓ le novitÓ del design italiano, nel corso dei prossimi mesi, con esposizioni mirate.

Maurizio Vitiello

frecciasu.GIF (1381 byte)  

 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea