.

        .

           Maurizio Vitiello su "Duo" Iaquinta-Iaccarino
Duo Iaquinta-Iaccarino
Concerto per voce e pianoforte al "Grenoble" di Napoli

 

 
 
SERATA D'AUTORE
con Ilaria Iaquinta e Maurizio Iaccarino.
 
Grandissimo successo e tantissimi applausi al
"Concerto per voce e pianoforte" al "Grenoble" di Napoli
con il "Duo" Iaquinta-Iaccarino.
 
All'Istituto Francese di Napoli, "Le Grenoble", è stato curato dagli "Amici delle Scienze e delle Arti", è presentato, a giugno 2003, il concerto per voce e pianoforte con il soprano Ilaria Iaquinta ed il pianista Maurizio Iaccarino.
 
E' stato eseguito, con rilevante riscontro, il seguente programma, così suddiviso:
 
PRIMA PARTE
 
Gioacchino Rossini
La chanson de Zora
 
Gabriel Fauré
Da " La Bonne chanson "
J'ai presque peur, en vérité
Que tu ne t'en ailles
 
Reynaldo Hahn
L'incrédule
L'enamourée
 
Erik Satie
Je te veux
 
Alexis Emmanuel Chabrier
Espana
 
SECONDA PARTE
 
Ricordando Edith Piaf
Les amants d'un jour
L'hymne à l'amour
Non, je ne regrette rien
Les feuilles mortes
Padam padam
Sous le ciel de Paris
La vie en rose
 
Sono state eseguite con competente sciolteza le musiche e sono stati cantati con ferma volontà scenica ed intensa passione i brani.
Nella seconda parte, "Ricordando Edith Piaf", il duo si è esibito in alcune delle più celebri canzoni portate al successo da Edith Piaf ed il competente e qualificatissimo publico ha molto gradito alcune canzoni, come "Non, je ne regrette rien, "Les feuilles mortes", "La vie en rose".
Gli applausi caldi e sentissimi hanno premiato la tenuta musicale e scenica di Ilaria Iaquinta, napoletana, diplomata in canto al Conservatorio di San Pietro a Majella.
Ilaria Iaquinta ha partecipato a numerose esibizioni in campo internazionale tra cui, "Concerto di Natale" a Colonia presso la "Kolner Philarmonie" con la "Nuova Compagnia di Canto Popolare" diretto dal Maestro Piemontese e nell'opera "Carmen" nel Natale 2000 a Monaco di Baviera, nonché al Concerto al "Teatro dell'Opera" di Roma per il centenario della Guardia di Finanza, trasmesso su rete nazionale.
Il pianista Iaccarino frequenta con lode la classe di musica da camera del Maestro Florio presso il Conservatorio partenopeo.
Sono tra i migliori giovani solisti che possa vantare la scena italiana, essendo entrambi dotati di ottima professionalità e di accentuata sensibilità artistica.
Con il tutto esaurito all'Institut Français "Le Grenoble" di Napoli per il concerto del soprano Ilaria Iaquinta e del pianista Maurizio Iaccarino, che hanno magistralmente e doviziosamente eseguito brani importanti di Rossini, Fauré, Hahn, Satie, Chabrier e dell'indimenticata Edith Piaf si è verifcato l'abbraccio del pubblico verso due prossimi beniamini della musica seria e colta.
Ilaria Iaquinta, giovane soprano, ha interpretato i brani con voce intensa e pastosa, innervando tratti di squillante ed argentina tenuta ritmica, senza far ricorso a melismi arabeggianti, offrendosi al pubblico con misurato garbo, elegante grazia e senso della scena.
Ilaria Iaquinta ha partecipato nel 2000, come artista del coro, all'opera in mondovisione "Traviata a Paris", con la regia di Patroni Griffi.
Nel 2002 ha vinto il primo premio del concorso "Don Matteo Colucci" di Fasano, nella categoria "musica da camera".
Ha preso parte alle stagioni concertistiche, con repretori o cameristico francese e tedesco, del centro di musica antica "Pietà dei Turchini".
Anche il pianista Maurizio Iaccarino, che viene dal conservatorio di San Pietro a Maiella, che nelle sue aule ha visto transitare i grandi della musica italiana, allievo di Antonio Florio, si è già esibito alla "Fondazione William Walton" di Ischia, allo "Zonta Club International" di Napoli, al Centro di Musica Antica "Pietà dei Turchini" ed alla Festa della Musica di Fiesole, riscuotendo unanimi consensi.

Maurizio Vitiello

Sopra  

 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea