.

        .

          Da Tiscali - Ad Arezzo fino al 30/06/2002
Nel centenario dalla nascita
Autoritratto

Ligabue Autoritratto

Svelato il volto e la vita dell'ineguagliato genio
Una scelta accuratissima di opere di Antonio Ligabue rende omaggio al geniale artista padano nel centenario della sua nascita. In mostra circa 85 capolavori, tra olii, sculture e disegni, provenienti da collezioni pubbliche e private, magistralmente riprodotti nel pregiato volume edito da Franco Maria Ricci in tiratura limitata e copie numerate.
Anche quando cominci˛ ad essere accarezzato dalla fama, Antonio Ligabue, il "buon selvaggio" della pittura italiana scomparso nel 1965, continuava ad essere un personaggio inquietante, diverso, strano; per quella sua miseria solitaria, consumata rintanandosi tra gli alberi, le nebbie e le calure della Bassa Padana; per quell'infanzia irrequieta e malaticcia vissuta in Svizzera con una madre adottiva; per la sua parlata mezza tedesca, le ossessioni maniacali, i ripetuti soggiorni in manicomio.
Ma a riscattare tanta sofferta alienazione e un passato da reietto vagabondo approdato nel luogo di origine del padre - il paese emiliano di Gualtieri - c'era, sorprendente quanto ogni aspetto del suo essere, una genialitÓ artistica capace di trasformare gli incubi in incantate visioni colorate, gli ordinati filari di pioppi in giungle popolate da belve feroci. Tigri con le fauci spalancate, leoni nell'atto di aggredire una gazzella, leopardi assaliti da serpenti, cani in ferma e galli in lotta: predatori e prede, selvatici e domestici, Ligabue sentiva gli animali come compagni, li comprendeva e li amava pi¨ degli uomini: e ad essi, pi¨ che agli uomini, voleva assomigliare.

Le opere figurative di Ligabue, dense e squillanti, traboccano di nostalgia, di una violenza ancestrale, di paura e di eccitazione, di dettagli ugualmente minuziosi nelle scene di vita campestre come in quelle di esotiche foreste, attinti nel primo caso dalla profonditÓ di un'incredibile memoria visiva, nel secondo da una immaginazione ancora pi¨ prodigiosa.
sopra  

 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea