.

        .

           Maurizio Vitiello su Lo Scaffale/Nuovi libri
LO SCAFFALE/NUOVI LIBRI
"NAPOLI SALVATA DAI SUOI SCRITTORI"

 

 
 
.......... Le Edizioni TEMPOLUNGO, un marchio delle Edizioni Scientifiche Cuzzolin s.c.r.l. (Traversa M. Pietravalle, 4 80131 Napoli; tel. 081/545.51.00 - 081/545.11.43, fax 081/590.01.30) ha pubblicato recentemente un interessante libro: "Napoli salvata dai suoi scrittori", coordinato a quattro mani da Luigi Lamberti e da Pina Lamberti Sorrentino. .......... Questo volume si propone una duplice finalità: "informativa" nel far conoscere meglio gli scrittori della propria città, della propria terra, e "formativa" nel far acquisire la volontà di questi narratori così famosi ed importanti, di evidenziare oltre che narrare, il tormento, le lacerazioni, la sofferenza e spesso la fame e la miseria della popolazione campana e napoletana, passando dalle affascinanti e crudeli storie della Annamaria Ortese, alla varietà sanguigna dei personaggi di Carlo Bernari, alle "amare vicissitudini di vita" di Luigi Compagnone, alla quieta, ma non per questo meno forte denunzia dei mali della "provincia addormentata", di Michele Prisco, fino alle folgoranti pagine di Domenico Rea e Raffaele La Capria.
.......... Il volume è naturalmente corredato da notizie sulla vita e sulle opere degli autori e ciò ci permette d'inquadrare storicamente i vari contributi degli scrittori scelti per una prima considerazione.
.......... Tali autori hanno al centro della loro vasta produzione come nucleo Napoli, città unica e impareggiabile nel bene e nel male. Tale nucleo si dirama, diversificandosi, nella cellula letteraria e creando quel tessuto fitto di colori e disegni fantastici.
.......... Dalla presentazione di Pina Lamberti Sorrentino si comprende la voglia di sistematizzare l'apporto letterario che Napoli vanta.
.......... Dall'introduzione di Luigi Lamberti si colgono i vari collegamenti tra gli autori e i pregevoli passaggi di ogni loro lavoro su Napoli.
.......... Carlo Bernari, Luigi Compagnone, Raffaele La Capria, Anna Maria Ortese, Michele Prisco, Domenico Rea sono autori cari ai napoletani e a chi s'interessa delle sorti della città partenopea, che loro hanno valutato, esaminato, investigato, analizzato, controllato, apprezzato e contestato.

Maurizio Vitiello

torna su