.

        .

           Maurizio Vitiello su Meditazioni Mediterraneo
                                               
Un asterisco sulla mostra "MEDITAZIONI MEDITERRANEO"
In viaggio attraverso cinque paesaggi
..........      

 

E’ stata inaugurata l’esposizione "Meditazioni Mediterraneo", concepita e realizzata da "Studio Azzurro" e prodotta dalla Maison Hermès, in collaborazione con la Soprintewndenza Speciale per il Polo Museale Napoletano, con la partecipazione della DARC – Direzione Generale per l’Arte e l’Architettura Contemporanee e della Regione Campania.
"Studio Azzurro" è un collaudato centro di sperimentazione artistica e produzione video nato nel 1982 e animato da polivalenti personalità artistiche.
Le ricerche di "Studio Azzurro" sono dirette verso la creazione di "ambienti sensibili e narrativi", dove la tecnologia si fonde con lo spazio e dove gli effetti derivano dalla presenza e dal comportamento dei visitatori, implicando un rapporto ludico e attivo con le immagini.
Viaggio immaginario attraverso il Mediterraneo, la mostra è costruita attorno a 5 grandi paesaggi, 5 installazioni video interattive, emblematiche di un vero e proprio itinerario nei sensi, nei luoghi e nella cultura del Mediterraneo.
Le immagini e i suoni sono stati raccolti nel corso di diversi viaggi con l’intenzione di confrontarsi con la realtà del territorio, cercando di affondare il proprio cavalletto da ripresa nell’ "en plein air" delle situazioni, al posto di quello dei pittori di paesaggio.
Il progetto di "Studio Azzurro" propone un codice genetico "ideale" del Mediterraneo costituito da fattori primari: materie, colori, odori, gesti, processi e relazioni.
Accostati insieme, questi elementi generano uno sguardo particolare che mostra la complessità della cultura mediterranea.
Una speciale sensibilità che è sempre riuscita a far emergere il sorriso e la bellezza sopra un temperamento vulcanico fatto di diversità ed antagonismi.
Percorrendo le sale e i corridoi di Castel Sant’Elmo il pubblico incontra varie postazioni video.
In un primo tempo si confronta con la fissità palpitante delle immagini, quasi un invito a riflettere, a contemplare.
Non basta un gesto, una parola e le proiezioni si scompongono, reagiscono alla presenza e cominciano a raccontare, a trasformarsi in altri scenari.
Lo spettatore vive, così, la duplice esperienza di stare davanti e dentro un paesaggio.
Questo progetto, del tutto originale, è stato possibile grazie all’incontro di due realtà diverse, quella della sperimentazione e della ricerca artistica degli artisti visionari di "Studio Azzurro" con quella di una grande azienda entusiasta di condividere e trasmettere il suo attaccamento al Mediterraneo e ai valori che incarna.
La mostra è stata presentata in concomitanza con l’apertura della Boutique Hermès (Via Filangieri, 53-59; tel. 081.420.70.54) a Napoli, come omaggio di Hermès a questa incredibile e straordinaria città, "cuore pulsante della cultura mediterranea".

Maurizio Vitiello

sopra  

 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea