.

      .

       Maurizio Vitiello su Roberto Middione

Nota sul libro "LA TELA DI PENELOPE
ITINERARI NAPOLETANI DALL’ANTICO AL CARTOON"
di Roberto Middione, pubblicato da Altrastampa Edizioni di Napoli
...........Per chi vuol sapere qualcosa di più su Napoli e dintorni segnaliamo il bel libro "LA TELA DI PENELOPE ITINERARI NAPOLETANI DALL’ANTICO AL CARTOON" di Roberto Middione, pubblicato dalla casa Altrastampa Edizioni (Via Antonio Tari, 22 80138 Napoli 081/20.17.87 fax 081/563.55.08 www.altrastampa.com altrastampa@libero.it) diretta da Mariano Grieco, appassionato e bravo editore.
"Tra Cuma e la Reggia di Portici le distanze possono misurarsi in chilometri ma anche – e, per assurdo, più rapidamente – lungo i circa duemilacinquecento anni che separano le schiuse di questi luoghi sul palcoscenico della civiltà".
Nelle righe precedenti c’è il filo conduttore di questo libro, che vuole fornire una successione di punti di vista, o meglio, alcune letture privilegiate, lungo tutto l’arco del percorso storico, artistico e umano della città di Napoli e dei territori che spontaneamente vi gravitano attorno: appunto, dall’antico al cartoon. In questo modo sembra quasi naturale trovare in elenco Plinio il Vecchio, Giovan Battista Basile, Giacinto Gigante, Herbert George Wells, Giuseppe Ungaretti, Martin Mystère e molti altri, diversamente non accumulabili in alcun modo se non in quanto attori, in varia misura, di una millenaria recita che trova nel "golfo delle Sirene" il palcoscenico privilegiato.
Testi inediti, ma anche alcuni tra i molteplici argomenti trattati nella prima serie della rivista Campania Felix, poi rivisti e ampliati, che riprendono vita nella nuova veste di questo volume unico, per incuriosire chi legge e tentarlo verso diverse strade, per fornire notizie e suggerire ulteriori spunti, per favorire il desiderio di conoscere piuttosto che di studiare, per accompagnare chi ha occhi per vedere e orecchie per ascoltare.
 
Abbiamo sempre apprezzato la scrittura diretta ed efficace di Roberto Middione che ha guardato a Napoli e al suo territorio con particolare attenzione, sia da storico dell’arte e sia da lettore attento delle vicende che ha attraversato il Mezzogiorno d’Italia.
Gli suggerimmo, tempo fa, per le note sui viaggiatori stranieri, che redigeva per la rivista "Campania Felix", di attingere da alcuni libri, che gli prestammo, riferimenti che riguardavano Melville e Klee a Napoli.
Ed ora riscontriamo che le note puntuali "Herman Melville, appunti di un viaggio nel Sud" e "Le impressioni napoletane di Paul Klee" sono state riprese ed inserite in questa pubblicazione.
Riuscire a fermare notizie sulle bellezze e sulle questioni partenopee e a ritrasmettere chicche conoscitive non è facile, ma Napoli è di nuovo "à la mode" e Roberto Middione sa come intervenire con competenza e talento

Maurizio Vitiello         

  Sopra 

 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea