.

        .

            Igor Mitoraj

                            

Roma: Santa Maria degli Angeli apre le sue nuove 'porte'
28/02/2006 - ore 19:00

           Roma, 25 feb. (Adnkronos/Adnkronos Cultura) - ''Le porte degli Angeli'' si aprono nella basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri a Roma per un evento d'eccezione. Lo scultore polacco Igor Mitoraj inaugurera', martedi' 28 febbraio, la sua opera che sara' permanente immagine dell'arte sacra contemporanea. Mitoraj e', infatti, artefice e artista delle nuove porte bronzee della basilica romana che sostituiscono quelle lignee in cattivo stato di conservazione, risalenti agli anni Sessanta. L'artista mette la firma a un capolavoro di grandi dimensioni (3 x 6,5 m) e peso (3000 kg), che finalmente dona alla chiesa un ingresso degno della sua maestosa e storica bellezza.

Martedi' 28 febbraio alle ore 19.00 la ''svelatura'' delle Porte, alla presenza delle autorita' religiose, del presidente del Senato Marcello Pera, del ministro per i Beni e le Attivita' culturali Rocco Buttiglione, del ministro per le Attivita' Produttive Claudio Scajola, del sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri Gianni Letta e del sindaco di Roma Walter Veltroni. Un evento eccezionale che si concludera' con un concerto dei solisti della Filarmonica Arturo Toscanini e la Schola Cantorum Santa Maria degli Angeli, che eseguiranno le musiche di Giovanni Croce, Giovanni Pierluigi Palestrina, Johann Sebastian Bach, Camille Saint-Saens e Wolfgang Amadeus Mozart.

Le Porte, fortemente volute da monsignor Renzo Giuliano, parroco della basilica di piazza della Repubblica e da anni sostenitore del dialogo tra Chiesa e arte contemporanea, (si veda la ''Deposizione'' di Umberto Mastroianni che oggi forma il paliotto dell'altare centrale) si pregiano del patrocinio del Senato della Repubblica, del Vicariato di Roma, del ministero per i Beni e le Attivita' Culturali - soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Roma, e del Comune di Roma.

Sopra  

 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea