.

        .

           Maurizio Vitiello su Idee d'Arte a Pietrastornina

IDEE D'ARTE A PIETRASTORNINA

 

 
 
In Campania esistono realtà comunali, piccole ed efficienti, che organizzano momenti artistici e progettano un futuro culturale a beneficio della comunità.
.......... Pietrastornina ha dato appuntamento anche quest'anno a molti operatori.
.......... "Pietrastorninarte 99" ha fatto centro.
.......... Pasquale Mancini di "CAMPANIA ARTE" di Napoli, tra i promotori dell'iniziativa, ci ha riferito: "Pietrastornina, caratteristica cittadina della fascia pedemontana del Partenio, è nota, non solo, per lo straordinario masso di pietra che sovrasta la parte più antica del suo abitato, ma anche per aver dato i natali (1687) a Donato Massa, maestro rigiolaro e ceramista tra i più importanti del Settecento Napoletano, autore di opere insigni, quali il Chiostro Maiolicato di Santa Chiara assieme al fratello Giuseppe.
.......... Agli inizi degli anni Ottanta fondammo il Concorso Nazionale di Ceramica "Donato Massa" non solo per onorare quel grande artista, ma anche per avallare la vocazione artistica per la cultura di questo Centro.
.......... Il Concorso, per la felicità della sua formula e la varietà delle proposte, raggiunse, nelle sue sette edizioni dal 1983 al 1990, notevole risonanza con la partecipazione dei più importanti ceramisti italiani e stranieri.
.......... Le opere premiate, con la Pro-Loco che gestiva la manifestazione, furono donate al Comune di Pietrastornina.
.......... Le stesse si possono ammirare nella Biblioteca Civica, in attesa di essere sistemate in una struttura museale il cui progetto realizzativo, gli attuali amministratori, con l'appoggio di tutte le forze politiche, stanno portando avanti con quello, altrettanto importante, della ripresa del Concorso "Donato Massa", già dal prossimo anno. .......... .......... .......... "Pietrastorninarte 99" si propone, dunque, come volano per realizzare tali progettualità nell'intento anche di riannodare quegli antichi legami con l'arte che Pietrastornina ha sempre avuto."
.......... La manifestazione realizzata dal Comune di Pietrastornina, dalla Pro loco, dall'Associazione Culturale Ulisse, con la consulenza e direzione artistica di Campania Arte di Napoli, ha raccolto il patrocinio della Comunità Montana del Partenio, della Regione Campania, della Provincia di Avellino, dell'Ept di Avellino. 
.......... Un programma fitto ed articolato è stato presentato ai numerosi visitatori.
.......... "Donna Lionora - Eleonora Pimentel Fonseca e la Rivoluzione del 99..." è stata una rievocazione storica, allestita nel salone dell'edificio scolastico, con 10 personaggi nei costumi del grande sarto teatrale Vincenzo Canzanella, che lavora per grandi sedi liriche e set cinematografici, di cui si ricorda la partecipazione allo Sporting d'Hiver di Montecarlo, nel dicembre scorso, nell'ambito di un'alta rassegna sull'artigianto artistico campano.
.......... La mostra "I segni dell'uomo" con sculture di Bartolomeo Laudando, inserite in uno spazio minimo sul sagrato della Chiesa della SS. Annunziata, è stata una mostra molto apprezzata.
.......... Laudando si sta facendo strada, sta emergendo grazie a quel lavoro di sintesi che sa essere utile e che sta portando avanti con giusto criterio.
.......... Visitatissima l'esposizione delle opere premiate nelle varie edizioni del Concorso Nazionale di Ceramica "Donato Massa".
.......... Un novero di eccellenti esemplari, davvero unico, è il nucleo su cui si basa il costituendo museo dedicato alla ceramica contemporanea, che sarà vanto di questo paese dell'avellinese.
.......... Conferenze, concerti ed altri eventi hanno animato l'estate a Pietrastornina come il Concerto della Corale "Ad Torani Aquas", con un repertorio di musica sacra e profana.
.......... Di notevole interesse le sezioni della Mostra dell'Artigianato Artistico Campano, allestite in un locale che speriamo venga preso in considerazione per essere adattato a raccogliere definitivamente sia opere ceramiche e sia quadri e sculture contemporanee.
.......... Per l'arte presepiale napoletana notevolissima la presenza di Angelo Rossi, il migliore a Napoli in questo momento e da anni, che ha presentato figuranti e scene popolaresche di altissimo livello esecutivo che ripropongono una tradizione al "top".
.......... Inoltre Salvatore De Francesco di Napoli ha presentato pastori in terracotta, mentre Umberto Esposito scogli, Carmela Festinse di Napoli pastori in terracotta, Giuseppe Guglielmi di Napoli presepe e pastori in terracotta, Rocco Rossi di Frattamaggiore (NA) pastori vestiti.
.......... Per la ceramica tradizionale hanno prodotto le loro ultime elaborazioni Alfonso Cassetta di Vietri sul Mare (SA), Ceramica Femia di Monteforte Irpino (AV) , Giovanni Festinese di Napoli, Rocco Rossi di Framaggiore (NA), Luigi Suarato di Torre del Greco (NA), Elvio Sagnella di San Lorenzello (BN), Maria Tobia di Cascano (CE), Giovanna Morrone di Cascano (CE).
.......... Per la ceramica moderna è stato possibile visionare opere di Salvatore Autori e Antonio Fiocco di Vietri sul Mare (SA) ed ammirare le notevolissime e pregiatissime composizioni di Antonino Maddonni di Cerreto Sannita (BN).
.......... Per l'estemporanea di pittura hanno partecipato Salvatore Avitabile di Piano di Sorrento, Franco Basile di Caserta, Franco Cortese di Terlizzi (BA), presente con una significativa opera  nella Pinacoteca Provinciale di Bari, il quale derogando ha presentato una magnifica scultura in marmo e ferro con pendolo, Nicola Canzanella di Napoli, Francesco Izzo di Trecase (NA), Ciro Ciardiello di Napoli, Maria Pia Daidone di Napoli, che ha presentato nel rispetto della sua "cifra" stilistica in un apprezzatissimo quadro episodi e luoghi di Pietrastornina, Salvatore Di Stefano di Napoli, Luigi D'Agostino di Mercato San Severino (SA), validissimo informale, Nicola Gambedotti di Napoli, Alberto Lombardi di Marigliano (NA), raffinato ed elegante il suo lavoro, Giuseppe Scaiola di Savona, artista che vanta opere in musei importanti anche in Germania e in Svezia, Giacomo Montanari di Torre del Greco (NA), Antonietta Vaia di S. Arpino (CE), Nicola Nastro di Marano (NA), un emergente di grande tecnica esecutiva da seguire con molta attenzione, Antonino Scialdone di Napoli, esuberante cardiologo-artista.
.......... Altre esposizioni hanno visto la partecipazione per la fotografia e grafica di Giulio Martino di Ciardelli Pietrastornina (AV) , per il ferro battuto e rame di Salvatore Carini, Domenico Nardiello, Domenico Sasso di Ischia Porto (NA), per l'intarsio del legno di Giuseppe Rocco di Sorrento (NA), per l'intarsio e lavorazione cammei e coralli, Ciro Gaglione, Domenico M. Massaro e Michele Scala tutti e tre di Torre del Greco (NA), per i manufatti in marmo Giacomo Savoia di Cautano (BN), mobili in stile "Studio Acca" di Napoli, per l'oggettistica d'arredo Rosa Orlacchio di Cautano (BN) e Nicola Vuoso di Barano d'Ischia (NA).
.......... In conclusione, possiamo senz'altro affermare che in questo paese del Sud transita l'arte. Pietrastornina indossa ed assume vesti culturali quando s'impegna a difendere valori e quando continua prerogative ed alimenta il nuovo, facendo, ad esempio, emergere nuovi talenti.
.......... L'impegno dell'Amministrazione, con il valente Sindaco, geometra Giuseppe Guerriero, e l'attivismo corroborante del Vice-Sindaco ed Assessore alla Cultura, Tiziano Sellitti, ci è sembrato efficace e positivo.
.......... I flussi turistici, su cui potrebbe ben contare il Sud del nostro Paese, potrebbero essere richiamati anche da piccoli centri attivi nel campo dello spettacolo e dell'arte.
.......... Pietrastornina conta su uomini capaci e su idee chiare.
Riuscire a creare un Museo della Ceramica, dedicato a Donato Massa, e parallelamente una Galleria Comunale d'Arte Contemporanea, con molti nomi già musealizzati, sono questi due obiettivi di sicura presa e si offrirebbero come stabili riferimenti culturali aperti tutti l'anno per la cittadinanza e per turisti che cercano nuove mete culturali.

Maurizio Vitiello

frecciasu.GIF (1381 byte)  

 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea