.

        .

           Maurizio Vitiello su Carmelo Pittari
                   
LA STORIA DELLA CANZONE NAPOLETANA
(dalle origini all'epoca d'oro) raccontata da Carmelo Pittari

 

 
.......... Questa pubblicazione, curata da RISMA Dipartimento di Matematica ed Applicazioni "Renato Caccioppoli" dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II", è stata realizzata nell'ambito delle attività dell'interessante rassegna "NAPOLI NOBILISSIMA, itinerari storico-musicali nell'arte e nella tradizione partenopea" e con il contributo dell'Assessorato alla Ricerca Scientifica della Regione Campania.
.......... Paolo Pergola, Coordinatore della Commissione "Rismateneo" dell'Università degli Studi di Napoli "Federico II", introduce sull'argomento trattato e Catello Tenneriello, Direttore della Rassegna "NAPOLI NOBILISSIMA, itinerari storico-musicali nell'arte e nella tradizione partenopea", specifica il contributo di quest'edizione, in cui sono raccolti gli interventi tenuti in "NAPOLI NOBILISSIMA" dal giornalista-scrittore Carmelo Pittari, che, nei primi due cicli annuali della rassegna, ha raccontato la "Storia della canzone napoletana dalle origini all'epoca d'oro" con la collaborazione di oltre quaranta artisti che hanno interpretato le poesie e le canzoni comprese nei suoi racconti.
.......... Carmelo Pittari, dopo aver ringraziato per gli spartiti e i dischi messi a disposizione lo studioso Ciro Daniele, il poeta Salvatore Tolino, recentemente scomparso, che è stato proprietario della "Mostra storica permanente della musica, della poesia e del teatro napoletano", i collezionisti Felice Bruno, Roberto Cortese e Alberto Sciotti e tutti gli artisti che hanno collaborato, inizia un racconto perlustrativo sulle origini della canzone napoletana e continua, poi, con una disamina attenta sui periodi successivi, sino quasi ai giorni nostri.
.......... La canzone napoletana è un patrimonio da difendere e da conoscere più in profondità sembra suggerire l'autore.
.......... Implicazioni socio-antropologiche si legano ai testi e alle musiche e la storia degli uomini e dei luoghi non va dimenticata.
.......... Questo libro, di 371 pagine, s'accompagna a tanti altri nell'ideale "Biblioteca di Partenopell e rende omaggio ad una tradizione, che continua, oggi, in una linea di modernità, tra attraversamenti e contaminazioni.
.......... La canzone napoletana non muore grazie alla sorgiva e forte creatività di autori e musicisti. 
.......... Chi è interessato alla canzone napoletana dovrebbe procurarsi questo testo, che ha l'unico neo di essere fuori commercio.
.......... In conclusione, una breve scheda su Carmelo Pittari: giornalista-scrittore e poeta, è iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti, all'Unione Cattolica della Stampa italiana, al Gruppo Nazionale Giornalisti Uffici Stampa, alla Società Italiana degli Autori ed Editori e all'Associazione Nazionale Poeti e Scrittori Dialettali.
.......... Come giornalista, ha incominciato giovanissimo a Napoli con il settimanale IL MEDITERRANEO, poi è stato Direttore Responsabile della rivista nazionale ITALIA NOTTE, Capo Ufficio Stampa nella SIP, Direttore Responsabile del mensile SELEZIONANDOSIP 5a zona e collaboratore di alcuni settimanali e periodici.
.......... Ha scritto sui quotidiani CORRIERE DI NAPOLI, NAPOLI NOTTE e il ROMA, di cui è stato, per circa quindici anni, critico musicale.
.......... Chiuso il ROMA storico nel 1980, è passato a NAPOLI OGGI e poi a IL MATTINO.
.......... Ha pubblicato canzoni con la Carisch, la Southern Music, la Bixio e poesie nella rivista letteraria Hyria e in altri periodici.
.......... I suoi libri più recensiti e da critici illustrissimi sono RACCONTI NELLA BARCA (Edizioni SEN) e POSITANO E' (Nuove Edizioni).
.......... Ha scritto, inoltre, IL LACENO TERMINIO, LA REPUBBLICA AMALFITANA, POSITANO UNA TERRAZZA SUL MARE e tre racconti per VIAGGIO IN CAMPANIA, un volume rilegato e in cofanetto, edito dalla Pubblitaf, tra le firme quelle di Raffaello Causa, Luigi Compagnone, Vittorio Paliotti, Domenico Rea e Max Vajro.
.......... Carmelo Pittari ha presentato nuovi libri e ha tenuto conferenze su argomenti di cultura napoletana al Circolo della Stampa e in altri circoli a Napoli, a Siracusa, invitato dal prestigioso Soroptmist Club International ed a Senigallia in occasione del Convegno Nazionale dei Poeti e Scrittori Dialettali Italiani.
 
Napoli, 2001

Maurizio Vitiello

torna su