.

        .

           Maurizio Vitiello su Maria Rosaria Sannino
MARIA ROSARIA SANNINO
Vince il Premio “Alberto Minnucci” la giornalista di Tramonti.
IL 19 GIUGNO 2004 AD ALATRI, IN PROVINCIA DI FROSINONE, SARA’ CONSEGNATO IL PREMIO GIORNALISTICO NAZIONALE “ALBERTO MINNUCCI” A MARIA ROSARIA SANNINO, DI TRAMONTI, SULLA COSTIERA AMALFITANA, PER L’INCHIESTA SUL FUORE INN.
 
Maria Rosaria Sannino ha vinto il primo premio giornalistico nazionale "Alberto Minnucci", patrocinato dalla Federazione Nazionale della Stampa.
Maria Rosaria Sannino, giornalista professionista, originaria di Tramonti, collaboratrice di Repubblica, direttore di Costiera, rivista nata a Maiori, dalla quale sono partite diverse inchieste, e di Borgo Italia, ha ricevuto il premio per la sua inchiesta sul "Furore Inn Resort": l'albergo abusivo costruito con fondi pubblici. Un albergo che doveva essere solo una palestra con piscina, trasformato in un vero e proprio albergo a cinque stelle in piena Costiera Amalfitana, territorio vincolato e riconosciuto fra i beni da tutelare dell'Unesco.
Un abuso fatto con soldi pubblici da una società mista con la maggioranza in mano al Comune di Furore. Uno scandalo uscito fuori grazie alle capacità ed al lavoro certosino di Maria Rosaria Sannino.
La giuria, presieduta da Sergio Zavoli, ha evidenziato "la sua capacità di analisi anche in chiave critica, la sua sensibilità nella ricerca della notizia".
Il Premio, alla sua VI edizione, è attribuito a un corrispondente o redattore che, con un articolo o un'inchiesta, sia riuscito a promuovere sul suo giornale la propria regione sotto vari profili: storico, turistico, economico e culturale.
Hanno già ricevuto questo premio Enzo Biagi, Bruno Vespa, Carmen Lasorella e Lilli Gruber, giornalisti che partendo dalla provincia come corrispondenti, sono riusciti a raggiungere, nel corso della carriera, i massimi livelli professionali in campo nazionale.
La consegna del premio, consistente in una targa artistica ed un assegno, avverrà ad Alatri, provincia di Frosinone, il 19 giugno 2004.
Complimenti a chi ricerca a vantaggio dell’ambiente e non demorde mai.

Maurizio Vitiello

sopra  

 
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea