.

        .

           Maurizio Vitiello su Vele d'Artista
               
"VELE D'ARTISTA"
Trentadue artisti espongono a Via Caracciolo
Vele d'Artista
.......... Grandi vele realizzate da trentadue artisti, fissate ad intervalli regolari lungo il parapetto del Lungomare Caracciolo, tra Piazza Vittoria e la Rotonda Diaz, proiettano sull'azzurro del golfo partenopeo un'inattesa varietā di forme e colori ed anche di ombre in quest'estate del 2001.
.......... Le "Vele d'Artista" sono state realizzate da 15 artisti soci fondatori dell'Associazione "Sole Urbano", da 9 artisti stranieri, invitati da Giorgio Segato, e da 8 giovani artisti ammessi per concorso da una giuria formata da Vitaliano Corbi, Antonio Manfredi, Rosaria Matarese, Luciano Scateni e presieduta dal Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Napoli, Carmine Di Ruggiero.
.......... La variegata rassegna, organizzata dall'Associazione Culturale "Sole Urbano", č realizzata col patrocinio ed il contributo della Regione Campania, della Provincia di Napoli e del Comune di Napoli.
.......... Nel catalogo, delle Edizioni Panda di Padova, testi dei curatori della manifestazione, riproduzione delle vele, curata dal fotografo Luciano Basagni, e profili critici dei seguenti artisti: Muka Aghim, Ahmad Alaa Eddin, Renato Barisani, Arturo Borlenghi, Roberto Crea, Gianni De Tora, Federico Del Vecchio, Gerardo Di Fiore, Antonio di Girolamo, Francesca di Martino, Gaetano Di Riso, Carmine Di Ruggiero, Emanuele Esposito, Nader Khaleghpour, Mario Lanzione, Barbara La Ragione, Cristian Leperino, Guglielmo Longobardo, Ma Lin, Antonio Manfredi, Rosaria Matarese, Keizo Moroschita, Ivan Piano, Bruno Pedrosa, Giuseppe Pirozzi, Luciano Scateni, Irmelin Slotfelot, Tony Stefanucci, Nicolas Steinert, Ciro Vitale, Elio Waschimps, Lin Xiang Yiang.
.......... L'Associazione "Sole Urbano", nata dall'iniziativa di un gruppo di artisti napoletani, intende promuovere la conoscenza dell'arte contemporanea e contribuire all'attuazione del principio costituzionale della libertā della ricerca e della cultura con iniziative rivolte a realizzare le condizioni indispensabili per l'effettivo pluralismo dei circuiti espositivi e dell'informazione.
L'associazione - convinta che la cultura e l'arte siano espressione della coscienza critica del presente e della forza dell'immaginazione, radice di oqni autentica tensione progettuale - intende svolgere un ruolo attivo nella vita della cittā.
.......... Ma č necessario che alle iniziative provenienti dalla societā civile corrisponda una disponibilitā delle istituzioni pubbliche tale da favorire, anche nel campo della cultura artistica, la partecipazione dei cittadini esercitata attraverso le varie forme di collaborazione.

Maurizio Vitiello

torna su