CHIARISMO

 

                   Movimento pittorico italiano sorto intorno al 1929, coś definito da Guido Piovene per le tonalità luminose, tenui e delicate con cui venivano trattati i temi prediletti del ritratto e del paesaggio. Di questa pittura in contrapposizione al Novecento fu caposcuola Umberto Lilloni insieme a Angelo Del Bon, Adriano di Spilimbergo, Francesco De Rocchi, Facciotto e, in un secondo tempo, anche Cristofaro De Amicis. Sostenuti dalla personalità carismatica di Edoardo Persico, questi pittori non avevano precisi programmi, ma opponevano le loro visioni lievi e limpide, spesso sottilmente intimiste, al monumentale accademismo novecentista e alle istituzioni che lo sostenevano.

 

Lilloni spilimbergo de amicis
Opere di Lilloni, Spilimbergo e De Amicis
 
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea