Charles Thomas Close  1940

 

                  

Charles Thomas Close "Chuck" è nato il 5 luglio 1940. E’ un pittore e fotografo americano che ha raggiunto la fama come fotorealista, attraverso i suoi grandi ritratti. Ha raggiunto la fama mondiale di seguito come pittore iperrealista grazie ai suoi quadri di grandi dimensioni. Nonostante un collasso dell'arteria vertebrale nel 1988 lo abbia lasciato gravemente paralizzato, ha continuato a dipingere e produrre opere ricercate da musei e collezionisti. Attualmente vive e lavora sulla riva sud di Long Island, New York e del New York West Village e in Bridgehampton, New York. E’ nato a Monroe, Washington. Suo padre morì quando lui aveva undici anni. La maggior parte dei suoi primi lavori sono ritratti molto grandi basati su fotografie (tecnica del fotorealismo o iperrealismo) di familiari e amici, spesso di altri artisti. In un'intervista con Phong Bui in The Rail Brooklyn , descrive un incontro precoce con un quadro di Jackson Pollock presso l' Art Museum di Seattle: "Sono andato al Seattle Art Museum con mia madre per la prima volta quando avevo 11 anni e ho visto un quadro di Jackson Pollock dipinto usando la tecnica del gocciolatoio in alluminio, vernice, catrame, ghiaia e tutte altri materiali. Ero assolutamente indignato, disturbato. Era così lontano da quello che pensavo fosse l'arte. Tuttavia, intorno a 2 o 3 giorni, ero già alle prese di dipingere con quella tecnica ed usavo far sgocciolare la vernice su dipinti antichi. In un certo senso sono stato influenzato da questa esperienza da allora". Close ha frequentato l’Everett Community College nel 1958-60. Nel 1962, ha ricevuto il suo BA dalla Università di Washington a Seattle . Nel 1961 ha vinto una borsa di studio ambita per la Scuola Estiva di Musica e Arte di Yale, e l'anno seguente entrò nel programma di laurea presso l'Università di Yale, dove ha ricevuto il suo MFA nel 1964. Tra i compagni di classe a Yale ha avuto Brice Marden, Vija Celmins, Janet Pesce , Richard Serra, Nancy Graves, Jennifer Bartlett, Robert Mangold, e Sylvia Plimack Mangold . Dopo Yale, ha studiato all'Accademia di Belle Arti di Vienna per un poco tempo per aver avuto una sovvenzione. Quando ritornò negli Stati Uniti, ha lavorato come insegnante d'arte presso l' Università del Massachusetts. Nel 1967 si stabilì a New York City a SoHo. Durante la sua carriera, Close ha cercato di espandere il suo contributo alla ritrattistica attraverso la padronanza di un variegato bagaglio di padronanza e tecniche pittoriche come l'inchiostro, la grafite, il pastello, l’acquerello, pastello Conté, pittura con le dita, e il timbro-pad inchiostro su carta, tecniche di stampa, come l’ acquaforte, la xilografia, le incisioni su linoleum e serigrafia così come il collage di carta fatta a mano, la fotografia Polaroid, dagherrotipi e arazzi Jacquard. Le sue tecniche di aerografo inoltre lo hanno ispirato per primo allo sviluppo della stampante a getto d'inchiostro.  

 

 
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea