CRACKING ART

                   
                  
               Il Cracking Art Group č compostoda Renzo Nucara ( 1955 - Crema / Italia ), Carlo Rizzetti ( 1969 Bruxelles / Belgio ), Marco Veronese (1962 - Biella / Italia), Alex Angi (1965 - Cannes / Francia), Kicco (1969 Biella / Italia), William Sweetlowe (1948 - Ostenda / Belgio), 6 artisti internazionali che sin dal primo anno di nascita del movimento avvenuto nel 1993 e sancita dalla mostra " EPOCALE " a Milano, curata di Tommaso Trini e Luca Beatrice, evidenziano l'intenzione del gruppo di cambiare radicalmente la storia dell'arte attraverso un forte impegno sociale ed ambientale e l'uso rivoluzionario ed innovativo di materie plastiche diverse ed evocative di un rapporto sempre pił stretto tra vita naturale e realtą artificiale.
La derivazione del termine "Cracking Art" deriva dal verbo inglese to crack = schioccare, scricchiolare, spaccarsi, spezzarsi, incrinarsi, cedere, crollare... "Cracking č il divario dell'uomo contemporaneo, dibattuto tra naturalitą originaria e un futuro sempre pił artificiale." "Cracking č il processo che serve a trasformare il petrolio in virgin nafta, base per migliaia di prodotti di sintesi, quali la plastica." Per gli artisti appartenenti a questa corrente, "Cracking č quel processo che trasforma il naturale in artificiale, l'organico in sintentico.
Un procedimento drammatico, se non č controllato, una scissione che ci mette tutti di fronte a realtą nuove.
"Quest'ultima contrapposizione in particolare si riflette nella scelta dei materiali (plastica riciclata) e quindi nell'impegno sociale e ambientale del movimento.
 
Video di presentazione del “percours d’art du Cracking Art Group a PariS” organizzato dalla Galleria 208 di Patricia Chicheportiche in occasione del Fiac e di Art Elysče    VIDEO
 
rizzetti  veronese
Opere di Rizzetti e Veronese. Re-Production, installazione in occasione del Fiac e di Art Elisče, Parigi 2008.
 
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea