GRAFFITI ART (GRAFFITISMO, GRAFFITI EAST VILLAGE)

 

                  Il principio del graffitismo, da cui in definitiva deriva la sua diffusione, é stato quello di produrre un'arte fuori dagli schemi e realmente rivoluzionaria, in primo luogo perché non vendibile (essendo realizzata su supporti quali i vagoni ferroviari o le pareti urbane) e quindi disorientante verso un sistema dell'arte in cui il Mercato ha finito spesso per innescare, diffondere, celebrare o bruciare singoli artisti e correnti.
In secondo luogo perché questa espressione di creatività spontanea e dirompente ha saputo indirizzarsi direttamente al pubblico, senza l'appoggio di collezionisti, mercanti d'arte, critici e conservatori di musei.
                 In sostanza l'origine del graffitismo (1970-75) costituisce un momento di rottura con il sistema dell'arte, anche se poi la forza, il potere e le seduzioni di quest'ultimo finiranno per assorbirne il significato di rito metropolitano, separando le combinazioni collettive e privilegiando gli esiti e le espressioni individuali degli artisti, trascinandoli nelle gallerie e nei musei e in qualche modo decretando la conclusione della parabola artistica del fenomeno.  E' il caso di
Keith Haring, il più valido esponente della Graffiti Art.
L'artista ebbe il merito di promuovere per primo l'uso di dipingere, scrivere e disegnare sulle pareti e sui treni del metro, sfidando con la sua esuberanza le autorità che proibivano tale pratica. Haring, che é scomparso giovanissimo, disegnava sagome di uomini con il simbolo dell 'atomica sulla testa, cani che abbaiano contro il video del televisore o davanti alle immagini dei manifesti. Sono schizzi rapidi e sintetici che raccontano le ossessioni dell'artista o commentano ironicamente i cartelloni della pubblicità ufficiale. 
               Altri artisti degni di nota sono Jean Michel Basquiat, (anch'esso scomparso giovanissimo), James Brown, Ronnie Cutrone, Daze e il britannico Banksy.
 
 haringfoto basquiat brown
 cutrone.gif (10512 byte) daze.gif (9597 byte)
Haring dipinge una sua opera sul vetro. Di seguito opere di Basquiat, Brown, Cutrone, Daze e Banksy
 
 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea