Franz Kline  1910 - 1962

 

  kline

Franz Kline nasce il 23 maggio 1910 a Wilkes-Barre, Pennsylvania. Dal 1931 al 1935, mentre è iscritto alla Boston University, frequenta corsi di arte alla Boston Art Students League. Si trasferisce poi a Londra dove, dal 1936 al 1938, frequenta la Heartherley's Art School. Nel 1939 si stabilisce definitivamente a New York. Alla fine degli anni '30 e negli anni '40 dipinge vedute urbane e paesaggi del distretto carbonifero minerario dove era cresciuto, oltre a murali e ritratti su commissione. Kline deve la libertà del suo apprendistato alla generosità di due mecenati: il Dr. Theodore J. Edlich, Jr. e I. Dacid Orr, che gli commissionarono numerosi ritratti e comprarono molti altri lavori. In questo periodo riceve premi in diverse National Academy of Design.

Nel 1943 incontra Willem de Kooning nello studio di Conrad Marca-Relli e successivamente incontra anche Jackson Pollock. L'interesse di Kline per l'arte giapponese inizia in questo periodo. Il suo stile astratto più maturo, sviluppato alla fine degli anni '40, è caratterizzato da audaci pennellate gestuali di smalto bianco e nero a rapida essiccazione. Nel 1950 si tiene la sua prima mostra personale alla Egan Gallery di New York; subito dopo è riconosciuto come una figura importante nel movimento emergente dell'Espressionismo astratto. Sebbene Kline sia conosciuto per i suoi dipinti in bianco e nero, dalla metà degli anni '50 in poi dipinge molto a colori.

Nel 1960 trascorre un mese in Europa, viaggiando soprattutto in Italia. Nel decennio che precede la sua morte, compare all'interno delle più importanti mostre internazionali, comprese le Biennali di Venezia del 1956 e del 1960, e la Biennale di São Paolo del 1957; vince inoltre molti premi importanti. Kline muore il 13 maggio 1962 a New York. Nello stesso anno la Gallery of Modern Art di Washington, D.C., organizza una mostra commemorativa della sua opera.

 

 
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea