LAND ART

 

                 Tale denominazione raccoglie i lavori di artisti che operano attraverso interventi sul paesaggio naturale.
                 L'artista esce dallo spazio tradizionale della galleria o del museo ed interviene direttamente sullo spazio macroscopico della natura: ampie distese di deserto, montagne rocciose, campi ricoperti di neve, fiumi che si estendono all'infinito, tipico della cultura anglosassone e del paesaggio americano.
                 L' intervento sulla natura avviene in scala sul paesaggio, perciò le tracce ed i segni lasciati dall'artista sono macroscopici ed evidenti. Gli interventi sono realizzati mediante strumenti tecnologici che reggono l'urto con la quantità di spazio da affrontare.
                 L' intenzione è quella di avere un impatto, un'esperienza con uno spazio depurato e libero da qualsiasi condizionamento.
                 Il termine Land Art é stato coniato nel 1969 da Gerry Schum che ha realizzato un videotape che raccoglie dal vivo gli interventi degli artisti.
                 Fra i maggiori autori della Land Art citiamo Robert Smithson, Richard Long l'italiano Walter De Maria e quello che ci sembra ad oggi il più rappresentativo ed originale: Javacheff Christo meglio conosciuto col nome Christo.
 
Christo Christo2 De Maria
Smitson Long
Due progetti di Christo ed opere di De Maria, Smithson, e Long
 
 
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea