MASSURREALISMO (MASSUREALISM)

 

                  Massurrealismo è un arte che si è sradicata nella combinazione pop-art e surrealismo ed è stata influenzata dai mass-media. Massurrealismo è una forma di surrealismo, essenzialmente è uno sviluppo ulteriore del surrealismo che riconosce la forte influenza dei mass-media e della tecnologia, sull' odierno linguaggio figurato surrealista.
                 La frase è stata coniata dal pittore americano James Seehafer, il quale ha scritto uno strano e breve articolo su questo soggetto, pubblicato nel 1992. Seehafer, come molti altri artisti contemporanei è stato molto influenzato dal pop e dal surrealismo. Ha cominciato con una serie di pitture che hanno consistito di carrelli come tema. Come simbolo di pop-culture in ogni funzione, le pitture del carrello di Seehafer lo hanno spinto ad esplorare il senso di più alta realtà nel pop-art e mass-media, conducendolo a fondare il concetto del massurrealismo. Seehafer precisa che la parola massurrealismo è la novità. Il movimento è già in corso. Gli eruditi e gli entusiasti di arte sembrano essere in accordo. Da allora, il concetto di massurrealismo sta ricevendo interesse positivo dalla comunità artistica a livello universale.
                Dall' interesse generato da altri artisti, si è svolta un' esposizione ufficiale del gruppo di massurrealisti nel 1995 nella piccola cittadina di South Norwalk, Connecticut, U.S.A. Questa esposizione ha caratterizzato varie arti spinte dal mass-media, compreso il video arte. A sua volta, l' esposizione ha ispirato un gruppo d' allievi d'arte ad Amburgo, Germania ad organizzare, l' anno seguente, un' esposizione massurrealista.
                Un secondo manifesto pubblicato nel 1996 intitolato "Massurrealism: A Collection of Views" consiste di vari atri pareri sul soggetto del massurrealismo da altri artisti, compresi sono un ex direttore d'arte di pubblicità Salvatore Lodico, il video artista Shaun Pritchard, così come il progettista grafico e pittore F. Michael Morris.
                Un punto importante riguardando il massurrealismo: poiché esiste un filo comune fra i massurrealisti dell' unione di vari temi con il pop-art/mass-media e tecniche al senso di presenza del surreale, le varie funzioni di esso sono esplorate diversamente da ogni artista. Per esempio, il pittore F. Michael Morris incorpora le tecnologie correnti (macchine copiatrici, macchine di fax, rub-downs, immagini computerizzate) per aiutare la produzione delle sue pitture d'olio. Usando i mass-prodotti come qualsiasi altro artista farebbe, Morris genera un'immagine surrealista. Queste tecniche fanno come ponti che uniscono lo spacco fra "i mezzi tradizionali" e più nuovi.
                 Mentre il tempo progredisce, nuovi mezzi e tecnologia sono scoperti. Gli elementi del computer da soli stanno cambiando cosa è considerato il mass-media. Massurrealismo abbraccia e comprende il mistero circa cui la realtà esiste. Tra i maggiori esponenti del movimento ricordiamo pure Bayardo Carrillo Jr. e Scot Hacker.
seehafer.gif (3449 byte) fish2.gif (6053 byte) bajardo.gif (5014 byte) data.gif (7551 byte)
Opere di Seehafer, Morris,Camillo ed Hacker
 
CERIS ARTE
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea