Peter Selz  1919

 

Peter Selz                    

Peter Selz tedesco di origine ebraica, fuggito dal nazismo e rifugiato in America nel 1936, Professor Emeritus della facoltā di storia dell'arte all'Universitā di Berkeley in California, studioso dell'Espressionismo tedesco, autore di molti testi critici, giā curatore del Museo di arte moderna di New York e direttore-fondatore del Museo d'arte moderna della Berkeley, conia il vocabolo funk, parola derivata da funky, un termine musicale, per definire l'arte presentata in una mostra, nell'aprile/maggio del 1967, tenutasi proprio al Museo di Berkeley.
L'aggettivo vuol significare qualcosa di ordinario, banale ed anche un po' stupido, non particolarmente bello nč originale, tanto che circola al proposito questa battuta: il pubblico spesso chiedeva agli artisti, vedendo le opere esposte "e voi questa la chiamate arte?" e loro rispondevano "no, noi la chiamiamo George!" (o qualche altro nome a caso), denunciando giā da questo primo approccio il carattere di una forma espressiva che vuol essere innanzi tutto provocatoria, volutamente volgare e sgradevole.

 
Contenitore d'Arte Moderna e Contemporanea